Ticino Film Commission
30.07.2021 . Anteprima

"MONTE VERITÀ - L’ebbrezza della libertà" in Piazza Grande a Locarno

Il dramma storico, diretto da Stefan Jäger e girato in Ticino nel 2020 con il sostegno della Ticino Film Commission, sarà proiettato in prima mondiale in Piazza Grande in occasione del 74. Locarno Film Festival.

Dal 4 al 14 agosto, la Piazza Grande di Locarno accenderà di nuovo il suo grande schermo. Dopo un'edizione ibrida l'anno scorso, la 74. edizione si annuncia ricca di pellicole (203 film in tutto, 97 dei quali in prima mondiale) così come di novità, a partire dalla nuova direzione artistica di Giona A. Nazzaro. Un'edizione che segna anche il ritorno del grande pubblico nelle sale e nella Piazza.

 

Tra i film presentati ai numerosi spettatori della piazza troviamo proprio un film che è stato girato in Ticino nell’agosto 2020 per tre settimane fra la Valle Maggia e la Val Bavona, Losone ed Ascona con il sostegno di Comuni ed Enti della Regione. Un anno dopo siamo molto lieti di poter assistere alla prima mondiale del film proprio a Locarno. 

 

Monte Verità è una coproduzione fra Svizzera, Austria e Germania e racconta una storia ambientata ad Ascona sul Monte Verità, dove si è sviluppata la famosa comunità naturalistica all'inizio del XX secolo. Il film tratta il tema dell’emancipazione femminile nel contesto sociale dei primi del ‘900. La protagonista, Hanna Leitner una giovane madre (unico personaggio di finzione del film in cui troviamo personaggi realmente esistiti come Hermann Hesse, il Dr. Otto Gross, Isadora Duncan e la fondatrice della comunità e pioniera dei diritti delle donne, Ida Hofmann), scappa ad Ascona per sfuggire al suo ruolo borghese e all' oppressione del marito. Tormentata da una lacerazione interiore, nella comunità del Monte Verità, in mezzo a una natura idilliaca, Hanna scopre la passione per l'arte della fotografia, ma soprattutto ritrova sé stessa.

 

Il cast è composto, tra gli altri, dagli attori Maresi Riegner (nel ruolo di Hanna Leiter), Max Hubacher (nel ruolo di Dr. Otto Gross), Julia Jentsch (nel ruolo di Ida Hofmann),  Hannah Herzsprung (nel ruolo di Lotte Hattemer), Joel Basman (nel ruolo di Hermann Hesse) e Philipp Hauß (nel ruolo di Anton Leitner).

 

 

Sinossi

1906. Sono tempi inquieti, gli umori della collettività oscillano fra timori e speranze. Alla ricerca di un nuovo modello sociale, un gruppo di alternativi - ne fa parte anche il giovane Hermann Hesse - dà vita sul Monte Verità, in Canton Ticino, a una comunità fuori dagli schemi. Insieme ai vestiti, i “riformatori” (“Lebensreform” si chiama il movimento culturale che li ispira) lasciano cadere il corsetto spirituale in cui la società rischia secondo loro di soffocare. Anche la giovane Hanna Leitner, in fuga dal suo ruolo di madre borghese, approda all’idillio naturale di Monte Verità. Al termine di un percorso non facile, tra i sensi di colpa per aver abbandonato la famiglia e la gratificante sensazione di stringere finalmente in mano le redini della propria vita, Hanna non solo scoprirà la propria passione per la fotografia, ma saprà anche tirar fuori la propria voce.

 

 

Dichiarazione del regista Stefan Jäger

 

Monte Verità è stato creato allo stesso modo in cui avrebbero agito gli abitanti della montagna che porta questo nome, e da cui il film prende il titolo, quando hanno fondato la loro comunità intorno al 1900:  Come visione collettiva, libera da vincoli e credendo nel potere della creatività. 

 

Ho cercato di capire la resistenza interiore ed esteriore che una donna deve aver sperimentato in quel periodo se voleva andare per la sua strada. Sapendo che possiamo sempre e solo raccontare storie dalla nostra prospettiva, ho fatto affidamento sull'intelligenza dello sciame del nostro team per verificare il mio punto di vista.

 

Con il 77% di donne a capo dei vari dipartimenti, forse siamo riusciti a sottolineare il cambiamento positivo che sta attualmente attraversando il mondo: ogni genere e ogni orientamento sessuale merita il dovuto rispetto.  Spero che "Monte Verità" ispiri questo spirito di apertura e il desiderio di libertà, proprio come i fondatori del Monte Verità hanno esemplificato allora - nella prima comune hippie del mondo.

 

Vi invitiamo a scoprire il trailer qui di seguito:

 

 

 

Il film è prodotto da tellfilm (Zurigo) in coproduzione con RSI, Radiotelevisione svizzera, Coin Film (Germania), blue, KGP (Austria) e MMC Movies Köln (Germania) e sarà distribuito nelle sale da DCM Film Distribution a partire dal 26 agosto 2021.

 

Info e riservazione dei posti

 

 

 

Anteprime
Festival
Locarno Film Festival
Tutte le news
Ticino Film Commission, PalaCinema Via F. Rusca 1, CP 20, 6601 Locarno
T +41 91 751 19 75 | info@ticinofilmcommission.ch

© 2022 Ticino Film Commission | Website: redesign.swiss