31.08.2021 . Festival

Una coproduzione e un'opera di un regista ticinese al Festival Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia

Siamo lieti di annunciare che un film coprodotto da Amka Films e un documentario diretto da Stefano Knuchel saranno proiettati al 78. Festival Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia (1 - 11 settembre)

Ha preso il via oggi, e fino all'11 settembre, il 78. Festival Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia. Nella selezione della kermesse anche due film legati al Ticino.

 

In selezione ufficiale fuori concorso troviamo il film ARIAFERMA di Leonardo Di Costanzo (L'intervallo, 2012 / L'intrusa, 2017 ) coprodotto da Amka Films con la Radiotelevisione svizzera (RSI). Il film, una produzione di tempesta con RAI CINEMA, è  interpretato da Silvio Orlando e Toni Servillo e girato interamente nell’ex carcere di San Sebastiano a Sassari (Sardegna). La proiezione in anteprima mondiale si terrà domenica 5 settembre (ore 14.00, Sala Grande), seguiranno altre proiezioni il 6 e l'8 settembre.

 

Sinossi

l film è ambientato in un carcere in via di dismissione, dove sono rimasti soltanto qualche agente e pochissimi reclusi. Il piccolo gruppo di detenuti attende di essere trasferito in una nuova prigione, ma giorno dopo giorno l'attesa li porta a dare sempre meno importanza alle regole, che sembrano non avere più valore. I prigionieri si ritrovano a formare una nuova comunità, seppur molto fragile...

 

ARIAFERMA (2021) - Trailer Ufficiale

 

 

Alle "Giornate degli Autori" è presentato, invece, il documentario HUGO IN ARGENTINA del regista ticinese Stefano Knuchel. Una produzione Fiumi Film in coproduzione con la Radiotelevisione svizzera (RSI) per la scrittura di Stefano Knuchel Marco Steiner, che sarà visibile sabato 4 settembre (ore 21:30, Sala Laguna) e seguirannaltre proiezioni il 4 e 5 settembre.

 

Sinossi:

Un promettente fumettista italiano sbarca a Buenos Aires nel 1950, con il sogno di raggiungere gli Stati Uniti, per scoprire che la sua America sarà proprio l'Argentina. Il paese lo travolge immediatamente con il suo incredibile boom economico e una scena culturale tra le più vivaci al mondo. Siamo all'alba del decennio argentino più sfrenato e il giovane immigrato sente che tutte le promesse di questo paese sono da cogliere al volo. Il suo nome è Hugo Pratt.

 

HIGO IN ARGENTINA (2021) - Trailer

 

 

 

 

Festival
Premiere
All news